La stanza accanto (Death is nothing at all - La morte non è nulla)

Luigi Rotelli, 8-2-1935, 11-5-2013

Death is nothing at all. It does not count. I have only slipped away into the next room. Nothing has happened. Everything remains exactly as it was. I am I, and you are you, and the old life that we lived so fondly together is untouched, unchanged. Whatever we were to each other, that we are still. Call me by the old familiar name. Speak of me in the easy way which you always used. Put no difference into your tone. Wear no forced air of solemnity or sorrow.

Persone: 
Luoghi: 
Argomenti: 

Il pane, il circo e non so bene cosa

Il mostro di Frankenstein Junior (di Mel Brooks e Gene Wilder), mentre tenta id afferrare la musica.

Sto scoprendo una curiosa assonanza tra i miei stati d'animo e la panificazione casalinga. Quelle robe strane per cui se ti girano i maroni perché i grandi elettori del Pd suicidano una classe dirigente e sé stessi bruciando un presidente decente, i neogiacobini propongono trucchetti per guadagnare altro consenso senza fare un cavolo e i cugini delle nipotina di Mubarack gongolano, il pane e la pizza e la spianata ti vengono da schifo.

Argomenti: 

Visto da vicino, nessuno è normale

Foto della scrittrice Isabel Allende

... Alba crebbe con l'idea che la normalità fosse un dono divino. Ne discusse con sua nonna.

- In quasi tutte le famiglie c'è qualche rimbambito o pazzo, figliola - assicurò Clara [...] - Talvolta non li si nota perché li nascondono come se fosse una vergogna. Li chiudono nelle stanze più isolate, affinché non li vedano quando ci sono visite. Ma in realtà non c'è di che vergognarsene, anche loro sono opera di Dio.

- Ma nella nostra famiglia non ce ne sono, nonna - replicò Alba.

Argomenti: 

Come una goccia di petrolio nel mare

Petrolio su acqua

Sono tre giorni che il mio pc ha gravi problemi: non parte. Parte solo e soltanto grazie a un live cd (un sistema operativo in un cd che fa funzionare la macchina). Succede. Potrei maledire openSuse - linux (colpa sua). Potrei incazzarmi per averlo aggiornato (tutte le volte c'è una magagna che spunta). E invece... Non mi affaccendo più di tanto sui forum. Non accorro al suo capezzale smanettando in file di configurazione. Aspetto pazientemente i consigli di chi ne sa più di me, che arrivano puntuali alla mattina, per metterli in pratica solo alla sera, quando ho tempo e con molta calma.

Argomenti: 

Roberto, secondo anniversario

Roberto Rotelli

… decisi che in quella famiglia disgregata, sfasciata, lacerata, io e mio fratello dovevamo essere diversi. Decisi che non potevamo essere come i nostri genitori, dilaniati da una guerra infinita della quale eravamo ostaggi e non meri spettatori. Deposi le armi. Con un gesto unilaterale cessai ogni scontro, per quanto piccolo e naturale tra fratelli giovani. Ciò che più mi ha stupito, negli anni che seguirono, è che non ci fu bisogno di dirlo. Mio fratello mi seguì su quella strada. O la percorse con me, non ce lo siamo mai detti.

Persone: 
Argomenti: 

Pagine

Subscribe to La casa di Kikko RSS