Ascanio, la guerra e il ronzare della mosca

Ascanio Celestini

Celestini ha qualcosa - per me - di ipnotico. Il suo raccontare - nei libri - è come il ronzare di una mosca o di qualche altro piccolo insetto. Come nei giorni caldi, quando un nugolo di queste si raduna all'ombra, sotto il lampadario della cucina, e cominciano a girare, girare, girare, cambiando a scatti orbita.

Lui gira, gira gira e in ogni voluta svela qualcosa di nuovo. Un sorriso, di solito. Qualche volta amaro.

Questo libro, però, lo voglio ricordare per il dialogo delle mosche e della Madonna sul corpo di Cristo nel sepolcro:

Argomenti: 

Una notte ne «Il segreto del Bosco vecchio»

Ho trovato sul profilo Facebook di Esse, alla voce libri, Buzzati. Ah! Dino Buzzati... Già... Come mai l'ho dimenticato, nel mio elenco dei preferiti?! Il deserto dei Tartari... Poi Esselunga è venuta a mangiare e abbiamo chiacchierato, cose di vita così, amore, lavoro...

Autori: 
Argomenti: 

Irish blood english heart, Morrissey

video: 

Morrissey -- Irish Blood, English Heart

Irish blood, English heart, this I'm made of
There is no-one on earth I'm afraid of
And no regime can buy or sell me

I've been dreaming of a time when
To be English is not to be baneful
To be standing by the flag not feeling
Shameful, racist or partial

Irish blood, English heart, this I'm made of
There is no-one on earth I'm afraid of
And I will die with both my hands untied

Autori: 

Love will tear us apart

video: 

Love Will Tear Us Apart- Joy Division

When routine bites hard
And ambitions are low
And resentment rides high
But emotions won't grow
And we're changing our ways, taking different roads
Then love, love will tear us apart again
Love, love will tear us apart again

Why is the bedroom so cold
You've turned away on your side
Is my timing that flawed?
Our respect run so dry
Yet there's  still this appeal that we've kept through our lives
But love, love will tear us apart again
Love, love will tear us apart again

Autori: 

“Fogli di via”: l'immigrazione raccontata da un vicequestore, con un (bel po') di poesia

Questa sera presento alla Festa democratica per la solidarietà - a Viserbella di Rimini, alle 21 - il libro di Gianpaolo Trevisi, "Fogli di via Racconti di un vicequestore", intervistando l'autore. Che è davvero un vicequestore, dell'ufficio Immigrazione di Verona, che sceglie di raccontare quel che vede, vive - il tema dell'immigrazione - in prima persona. Da ufficiale della Polizia, ma anche da scrittore. Storie pesanti, di commercianti abusivi lungo le strade principali di Verona, di immigrati sommersi dal lavoro nero nei cantieri edili, di coppie anziane dell'est. E si allontana da questa pesantezza rifugiandosi nei "fogli di via" che si ritaglia negli epiloghi, voli nei sogni di un esito diverso, tutto costruito nella sua fantasia, dove la disumanità di queste storie di trasforma in immagini poetiche. Aggrappandosi ad un dettaglio che trasforma nei suoi "fogli di via", che stampiglia con un timbro per se e per il lettore in un po' più di umanità.

Società: 
Opere: 
Luoghi: 
Argomenti: 

Pagine

Subscribe to La casa di Kikko RSS